FUNZIONI STRUMENTALI AL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA

Le funzioni strumentali al POF sono rappresentate da docenti di riferimento per aree specifiche di intervento considerate strategiche per la vita dell’istituto; i docenti incaricati sono funzionali al POF, sono cioè risorse per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, e, per la propria area di intervento, svolgono attività di coordinamento, gestione e sviluppo. La normativa di riferimento è rappresentata dal CCNL 2002-05 Art. 30.

  

Per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, la risorsa fondamentale è costituita dal patrimonio professionale dei docenti, da valorizzare per la realizzazione e la gestione del piano dell'offerta formativa dell'istituto e per la realizzazione di progetti formativi d'intesa con enti ed istituzioni esterni alla scuola.

   

Le funzioni strumentali sono Identificate con delibera del collegio dei Docenti in coerenza con il piano dell'offerta formativa che, contestualmente ne definisce criteri di attribuzione numero e destinatari. Le stesse non possono comportare esoneri totali dall'insegnamento e i relativi compensi sono definiti dalla contrattazione d'istituto.

   

Il Collegio dei Docenti dell’Istituto IISS "V. Bachelet", a norma dell'art. 30 "Funzioni strumentali al piano dell'offerta formativa", del CCNL 2002-05, ha individuato per l’anno scolastico corrente n. 4  aree di lavoro per FUNZIONI STRUMENTALI al PTOF.

Le funzioni strumentali hanno il compito di curare le attività che sono state loro assegnate dal Collegio dei Docenti, attraverso un impegno di servizio sia individuale sia di collaborazione fra loro. A tal fine, si riuniranno periodicamente per discutere e pianificare le attività da realizzarsi. Fanno parte dello staff del Dirigente scolastico e sono tenuti a partecipare alle riunioni.

L'assegnazione delle funzioni strumentali alle rispettive aree e la designazione degli incarichi è stata approvata dal Collegio dei Docenti in seguito a richieste individuali e volontarie del personale docente.

COMPITI COMUNI A TUTTE LE AREE:

  • Partecipazione allo staff di dirigenza per la parte di competenza;
  • Interazione e collaborazione con le Funzioni Strumentali delle altre aree, i Responsabili di Dipartimento, i Coordinatori e i referenti dei vari progetti;
  • Preparazione del piano preventivo delle attività da svolgere durante l’anno scolastico;
  • Collaborazione con il personale delle Segreterie nella stesura della documentazione relativa ai progetti svolti;
  • Redazione della modulistica riguardanti le aree di competenza della funzione per i docenti e gli alunni;
  • Relazione periodica al Collegio dei Docenti relativa al proprio operato;
  • Predisposizione delle comunicazioni, per il personale interno e per gli alunni, inerenti all'organizzazione e alla realizzazione delle attività del settore di intervento;
  • Predisposizione della documentazione relativa alle attività dell’Area di intervento da pubblicare sul sito web dell’Istituto;
  • Rendicontazione del lavoro svolto alla fine dell’anno in relazione al piano delle attività programmato e ai risultati conseguiti;
  • Collaborazione al miglioramento dell’ambiente di lavoro, del potenziamento e dell’efficacia del processo di comunicazione e quindi della qualità del servizio scolastico.

AREA 1: – Gestione del Piano Triennale dell'Offerta Formativa e Progetti - Accogliena e sostegno ai Docenti

Compiti e funzioni

• Sostegno alla progettazione dei Linee guida PTCO, Percorsi di Cittadinanza e costituzione, introduzione nel curricolo della disciplina Educazione Civica

• Monitoraggio delle attività del PTOF in ingresso, in itinere e in uscita

• Coordinamento della progettazione per il Curricolo Verticale

• Coordinamento delle progettazioni intra ed extra curriculari in coerenza con il PTOF

• Coordinamento di attività di aggiornamento e di formazione in relazione ai bisogni emersi all’interno dell’Istituto

• Monitoraggio e valutazione azioni progettuali al fine di rilevarne il grado di efficacia e di efficienza

• Monitoraggio dei risultati in uscita nei vari segmenti scolastici

• Accogliena e sostegno ai nuovi Docenti

• Presentare la rendicontazione del lavoro svolto, della realizzazione del piano di attività e dei risultati ottenuti.


AREA 2: – Valutazione/Autovalutazione d'Istituto: RAV, PDM, Bilancio Sociale, Referente INVALSI

Compiti e funzioni

• Coordinare e monitorare l’Autovalutazione d’Istituto

• Coordinare le attività relative all’espletamento e organizzazione delle prove INVALSI

• Coordinare NIV e commissione di supporto

• Procedere alla revisione RAV, elaborazione Piano di Miglioramento e Bilancio Sociale

• Monitorare i risultati in uscita nei vari segmenti scolastici

• Monitorare in itinere l’andamento delle attività realizzate

• Promuovere interventi di autovalutazione/autodiagnosi sulla base della restituzione dati Invalsi

• Presentare la rendicontazione del lavoro svolto, della realizzazione del piano di attività e dei risultati ottenuti.


AREA 3: – Interventi e servizi per Studenti: Orientamento, Accoglienza, Viaggi d'Istruzione, Inclusione

Compiti e funzioni
 

• Attivare ed organizzare: Sportello informazione orientamento per studenti e genitori

• Organizzare micro-stage, giornate di scuola aperta e collegamenti con scuola secondaria di primo grado

• Preparare il materiale informativo

• Coordinare la Commissione a supporto della funzione

• Predisporre le comunicazioni per il personale e gli studenti inerenti all’organizzazione e alla realizzazione nel settore d’intervento

• Provvedere alla gestione e coordinamento viaggi di istruzione, uscite didattiche e visite guidate: raccolta e formalizzazione delle proposte docenti; predisposizione di un piano annuale delle uscite/viaggi

• Monitorare in itinere l’andamento delle attività realizzate

• Presentare la rendicontazione del lavoro svolto, della realizzazione del piano di attività e dei risultati ottenuti.


AREA 4: – Percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento (PCTO ex ASL)

Compiti e funzioni

• Coordinamento della progettazione dei PTCO

• Coordinamento della commissione di supporto

• Sostegno ai Consigli di classe all’organizzazione dei PTCO (ex ASL)

• Rapporti con le aziende e gli enti del territorio

• Coordinamento dei tutor di classe e delle attività

• Supporto e supervisione della documentazione dei PTCO

• Monitoraggio e valutazione al fine di rilevarne il grado di efficacia e di efficienza

• Rendicontazione del lavoro svolto, della realizzazione del piano di attività e dei risultati ottenuti.

Torna su